Calore dalla terra, dall’aria e dall‘acqua

Installare una pompa di calore significa riscaldare in armonia con la natura. Perché sia la terra, che l’acqua e il terreno sono disponibili in quantità pressoché illimitata e non subiscono nessun danno dal loro utilizzo. Riscaldare con pompe di calore non è solo più economico, ma anche più ecologico in confronto alle energie fossili. Ed anche la disponibilità è assicurata per il futuro.

Il calore della terra come fonte energetica

Pompe di calore geotermiche sfruttano il terreno come fonte energetica. La terra è un buon accumulatore di energia termica e di conseguenza la temperatura del terreno in profondità è relativamente costante durante tutto l’arco dell’anno. L’energia solare accumulata viene assorbi-ta mediante collettori orizzontali oppure sonde di profondità, le quali non condizionano la crescita delle piante.

Collettori orizzontali
Un sistema di tubazioni a serpentine viene posato parallelamente al terreno a una profondità di circa 1,5 mt. La distanza tra le singole tubazioni è di ca. 60 cm.

Sonde geotermiche di profondità
Sono impiegate quando il terreno disponibile è troppo piccolo per l’impiego di collettori orizzontali. Le sonde di profondità sono scambiatori geotermici verticali, che vengono perforate a distanza minima di 5mt tra di loro, per evitare che si influenzino a vicenda.

L’acqua come fonte energetica

Le pompe di calore ad acqua freatica sfruttano l’acqua di falda come fonte energetica.
Lo sfruttamento dell’acqua di falda comporta oneri maggiori in confronto alle fonti geotermiche, generalmente sono necessari un pozzo di estrazione e un pozzo di reimmissione. La distanza tra i due pozzi dovrebbe essere di minimo 10mt e la falda acquifera individuata dovrebbe trovarsi a profondità minore di 15mt. L’elevato onere viene però ricompensato con un sistema, che attualmente offre i migliori rendimenti. In sintesi le pompe di calore ad acqua freatica sono le più efficienti.

L’aria come fonte energetica

Le pompe di calore aerotermiche comportano i costi minori durante l’installazione. Questi sistemi assorbono l’energia termica dall’aria esterna e la sfruttano mediante un fluido termovettore per il riscaldamento. Il processo avviene mediante un ventilatore specifico che aspira l’aria esterna attraverso l’evaporatore, che ne assorbe l’energia termica. Questo sistema è particolarmente adatto per ristrutturazioni a impianti bivalenti, impianti nei quali la pompa di calore lavora in parallelo ad altri generatori di calore. In impianti moderni ed effettivamente qualitativi, come gli impianti Heliotherm è assicurato un funzionamento sicuro fino a temperature esterne di -20 °C.

HELIOTHERM Wärmepumpentechnik Ges.m.b.H.
Sportplatzweg 18 . A-6336 Langkampfen
Tel. +43 5332 87496-0 . Fax. +43 5332 87496-30
info@heliotherm.com . www.heliotherm.com